Capitale Cultura 2018, Alghero in finale

Soddisfatti sindaco e assessore, "risultato straordinario"

Alghero è tra le dieci città ancora in lizza per il titolo di Capitale italiana della cultura 2018. La candidatura ha superato anche l'ultima scrematura, con cui le aspiranti sono passate da ventuno a dieci. Il sindaco Mario Bruno e l'assessore Gabriella Esposito cantano vittoria per un traguardo che permette già alla Riviera del corallo di promuoversi a livello nazionale e puntare a finanziamenti che contribuirebbero a cambiare il volto della città.

"È un risultato straordinario, che riempie di gioia e orgoglio un'intera città, sempre più simbolo della cultura di una terra meravigliosa come la Sardegna", commenta soddisfatto il primo cittadino. "Alghero ha tutte le carte in regola per farsi trovare pronta alla sfida del 2018, ma essere inseriti tra le dieci città finaliste premia un lavoro impegnativo", afferma l'assessore. Per loro questo risultato è di per sé "uno stimolo a migliorare e concretizzare i tanti progetti finanziati".

Insieme ad Alghero approdano all'ultima selezione Aquileia, Comacchio, Erice, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo torinese e Trento. Alla vincitrice sarà assegnato un contributo di un milione di euro e l'esclusione dal vincoli del patto di stabilità delle risorse investite nella realizzazione del progetto. "Abbiamo ricevuto molte proposte di elevata qualità - riferisce il presidente della giuria Stefano Baia Curioni - a dimostrazione che le città candidate hanno saputo combinare insieme cultura, partecipazione e creazione di capitale sociale". La Capitale italiana per il 2018 sarà proclamata martedì 31 gennaio alle ore 15.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere