Moni Ovadia propone recital a Cagliari

Tra ospiti di Love Sharing,festival teatro e cultura nonviolenta

(ANSA) - CAGLIARI, 21 OTT - Moni Ovadia è tra i protagonisti il 2 novembre al Piccolo Auditorium di Cagliari di Love Sharing, il festival di teatro e cultura nonviolenta in programma dal 28 ottobre al 10 novembre.
    L'attore, musicista, scrittore presenta un recital-incontro inedito, scritto per questa occasione: "La nonviolenza e la pace". E' l'evento di punta della manifestazione che propone un approccio nonviolento alla soluzione dei conflitti attraverso arte, teatro e cultura.
    La seconda edizione della manifestazione organizzata da Theandric-Teatro NonViolento, si snoda fra 14 appuntamenti da mattina a sera. In cartellone teatro, musica favole, giocoleria, clowneria. All'Exmè di Pirri, invece, si terranno incontri e workshop.
    Fra gli ospiti L'Armeria dei Briganti, Senio Dattena con Asmed, le compagnie teatrali Anfiteatro Sud, I Barbariciridicoli, Ultimo Teatro Produzioni Incivili, Theandric, Teatro delle bambole, Teatro del Sottosuolo, La Botte e il Cilindro.
    "Dieci giornate di iniziative pensate per adulti, giovani e piccoli, in cui condividere il desiderio di pace fra i popoli, abbattere i luoghi comuni, raccontare la differenza e la sofferenza, il dramma e la gioia della vita", ha sottolineato la direttrice artistica, Maria Virginia Siriu.
    Love Sharing coinvolge una decina di associazioni: Movimento Nonviolento, Exmé-Domus de Luna, Urban Center Cagliari, Donne al Traguardo, Donna Ceteris, Centro Donna Cgil, Se Non Ora Quando, Tdm 2000, Save the Children, Banca Etica, Fpj. "C'è bisogno di iniziative che intercettino bisogni sociali e utilizzino il canale della cultura, del teatro come in questo caso, per portare avanti messaggi importanti, come quello della nonviolenza", ha sottolineato l'assessora regionale della Cultura, Claudia Firino. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere