Chiesa: al via convegno sacerdoti sardi

Quasi 200 preti riuniti ad Orosei dopo 22 anni

È iniziato ad Orosei il convegno regionale dei sacerdoti della Sardegna. Quasi duecento preti provenienti dalle dieci diocesi fino a venerdì discuteranno sul tema "Una vocazione, una formazione, una missione". Un appuntamento che si ripete a distanza di ben 22 anni da un'analoga iniziativa.

Ancora una volta la Chiesa sarda propone un'esperienza di incontro per misurare la pastorale e la vita dei preti nel nuovo contesto sociale e culturale e nei cambiamenti radicali che hanno interessato la vita dei fedeli. Una rivoluzione sociale che interroga fortemente i circa mille sacerdoti operanti nelle 622 parrocchie dell'Isola. Nelle intenzioni della Commissione presbiterale regionale, presieduta dal vescovo di Alghero-Bosa, monsignor Mauro Maria Morfino, il convegno deve costituire un nodo storico per un nuovo cammino condiviso e per ripensare la vita dei sacerdoti in questo nuovo clima socio-culturale.

"Questo appuntamento - ha detto il presule algherese nell'introdurre i lavori - deve costituire anche un'opportunità per rinsaldare la trama di relazioni tra le diocesi sarde, in parte già attivata dalla proposta formativa del seminario regionale, affinché i responsabili delle comunità ecclesiali, tutte unite da una storia e da una peculiare missione, si sentano partecipi di un mandato comune". I lavori del convegno sono stati aperti da un momento di preghiera e riflessione e dal saluto del presidente della Conferenza episcopale sarda, Arrigo Miglio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Pronto Diploma, a Cagliari un metodo innovativo per il recupero degli anni scolastici

Lo studio in classe e gli insegnamenti online permettono di rivolgersi ad un vasto pubblico interessato a conseguire il diploma attraverso il metodo blended learning



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.