Bari ricorda difesa porto del '43

Decaro a cerimonia con Anpi, corona d'alloro a Vecchia Dogana

(ANSA) - BARI, 09 SET - Nel 76esimo anniversario della difesa del porto di Bari dall'attacco nazifascista, il 9 settembre 1943 all'indomani dell'armistizio, una cerimonia organizzata da Comune, ANPI - Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, IPSAIC - Istituto Pugliese per la Storia dell'Antifascismo e dell'Italia Contemporanea, CGIL Camera del Lavoro di Bari e ARCI Bari, ha ricordato "l'evento che ha cambiato la storia di Bari e ha contribuito a cambiare per sempre la storia del nostro Paese". Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, deponendo una corona d'alloro davanti al palazzo della Vecchia Dogana, all'esterno del porto, e poi visitando la pietra d'inciampo in largo Maurogiovanni, sulla muraglia, a Bari vecchia. Lì un gruppo di persone, donne, uomini e alcuni ragazzi, tra i quali il giovane Michele Romito, si affiancarono spontaneamente alle truppe del generale Bellomo per difendere la città vecchia e il porto da un attacco dell'esercito nazista.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere