Spari nel brindisino, quattro fermi

Accusati anche di avere dato alle fiamme tre auto

(ANSA) - FASANO (BRINDISI), 5 AGO - Quattro persone sono state sottoposte a fermo dai carabinieri perché ritenute responsabili di una rapina compiuta venerdì scorso a Fasano nel corso della quale sono stati anche sparati dei colpi di arma da fuoco contro l'abitazione di un pregiudicato. Le accuse contestate sono il tentato omicidio, il porto abusivo di armi clandestine, esplosioni pericolose, danneggiamento seguito da incendio e danneggiamento aggravato, rapina aggravata dalla violazione di domicilio, rissa e lesioni aggravate.
    I fatti risalgono a venerdì sera quando alcune persone a bordo di un Suv si recarono in un alloggio popolare, abitato da un pregiudicato 57enne: dopo aver dato alle fiamme tre auto parcheggiate nel cortile, spararono alcuni colpi d'arma da fuoco contro l'abitazione. Tre degli indagati si nascondevano in un casolare di campagna. Il quarto è stato arrestato a casa. I carabinieri hanno anche sequestrato una pistola cal. 7.65 con cinque colpi in serbatoio e venti grammi di marijuana suddivisi in tre buste.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere