Scultura in omaggio sbarco albanesi '91

Su palazzo frase dell'allora sindaco Dalfino, "Sono persone..."

(ANSA) - BARI, 24 MAG - "Sono Persone, persone disperate. Non possono essere rispedite indietro, noi siamo la loro unica speranza". È la frase che il sindaco di Bari Enrico Dalfino (1935-1994) pronunciò l'8 agosto 1991,quando la nave Vlora entrò nel porto di Bari con a bordo 20 mila cittadini albanesi. Le stesse parole, tradotte in codice morse e affiancate alla data dello sbarco, hanno ispirano l'opera dell'artista Jasmine Pignatelli installata sulla facciata di un alloggio popolare del quartiere San Girolamo. È una scultura dedicata al sentimento di accoglienza dimostrato all'epoca dai baresi ma anche un omaggio al sindaco Dalfino, a 25 anni dalla sua scomparsa. L'opera, che si trova di fronte al mare, è composta da 14 linee e 14 punti in acciaio inox, è stata donata alla città e ad Arca Puglia dalle gallerie Misia Arte e Cellule Creative di Anna Gambatesa e Stefano Straziota insieme a TrackDesign e all'artista. Ha il patrocinio del Comune ed è stata condivisa con gli abitanti del condominio e con la scuola Duse del quartiere.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere