Deturpata zona dove vivono fenicotteri

A Taranto sigilli a area di 26mila mq, due le persone denunciate

(ANSA) - TARANTO, 19 APR - Un'area di pregio paesaggistico-naturalistico di oltre 26mila metri quadrati, dove solitamente stazionano numerosi fenicotteri, è stata sequestrata dalla Guardia di Finanza in località 'Sabbione' a Taranto perché oggetto di gravi illeciti ambientali, dal disboscamento al deturpamento, dall'inquinamento mediante scarico al deposito incontrollato di rifiuti anche pericolosi (come il materiale edilizio di risulta). L'indagine, durata diversi mesi, ha portato alla denuncia di due persone ed al sequestro oltre dell'intera zona compromessa, in parte demaniale ed in parte proprietà privata, anche di alcuni autocarri e ruspe. Durante l'operazione, la Guardia Costiera ha chiesto l'intervento di tecnici della Società E-distribuzione, che hanno accertato la presenza di cavi elettrici abusivi che fornivano illecitamente energia elettrica alle strutture commerciali presenti, furto di energia elettrica quantificabile in centinaia di migliaia di euro.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere