Ruspe abbattono baracche Borgo Mezzanone

Avviata demolizione di una decina di manufatti abusivi

(ANSA) - FOGGIA, 27 MAR - Circa duecento uomini tra militari dell'Esercito, poliziotti, carabinieri e finanzieri sono impegnati da questa mattina in una nuova operazione interforze per l'abbattimento di baracche abusive nel ghetto di Borgo Mezzanone, l'agglomerato sorto accanto al Cara - Centro Richiedenti Asilo Politico - che si trova a pochi chilometri da Foggia. Si tratta della seconda fase di una operazione iniziata il 20 febbraio scorso che ha visto l'abbattimento di una discoteca, una casa a luci rosse e di un'officina. Questa mattina è previsto l'abbattimento di una decina di baracche che, come quelle abbattute il mese scorso, non sono utilizzate come abitazioni ma ospitano negozi, come un emporio, una discoteca-bar, un parrucchiere, due locali dove si pratica la prostituzione e alcuni manufatti disabitati. Sul posto sono in azione tre ruspe dell'esercito.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere