Salvini a Bari visita bene confiscato

Villa apparteneva a pregiudicato Cassano, vicino al clan Parisi

(ANSA) - BARI, 19 FEB - Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, è arrivato a Bari dove sta visitando un bene confiscato alla mafia. Si tratta di una villa alla periferia sud di Bari, in via Gentile 87, confiscata nel 2016 ad un pregiudicato barese, Biagio Cassano, ritenuto vicino al clan Parisi del quartiere Japigia di Bari.
    L'ex proprietario dell'immobile è lo stesso al quale anni fa la magistratura barese ha sequestrato e poi confiscato le gelaterie Gasperini, ora note come le gelaterie della legalità.
   

 

Salvini,vendiamo villa confiscata per potenziare lotta mafie
"A Bari ridotti i reati, e arrivano 100 poliziotti in più"
 "Questa splendida villa che vi invito a visitare, dopo una peripezia giudiziaria durata anni, anni e anni sarà venduta a una persona perbene e i soldi ricavati serviranno a potenziare l'agenzia per i beni confiscati alle mafie in tutta Italia e a combattere ancora con più forza la mafia. L'abbiamo tolta a un mafioso e la rimettiamo nelle mani di un cittadino perbene". Lo ha detto il ministro degli Interni, Matteo Salvini, che a Bari ha visitato una villa confiscata alla criminalità organizzata. "Io sono qua per ringraziare il lavoro delle forze dell'ordine, dello Stato a tutti i livelli. A Bari e in Puglia - ha aggiunto - Noi abbiamo finanziato 35 Comuni pugliesi che avranno telecamere di videosorveglianza. L'inizio del 2019 per Bari e provincia è assolutamente positivo: ci sono 1000 reati in provincia di Bari e 500 reati in meno in città. E sono arrivati e arriveranno in forza alla questura di Bari 100 poliziotti in più, 44 dal piano potenziamento 2018-2019 e altri 56 a pieno organico". 

"Quindi - ha detto ancora - sono contento di quello che hanno fatto le istituzioni fino ad oggi e ci metto il mio piccolo contributo per fare ancora di più. Questa è una testimonianza delle decine, 90 beni confiscati alle mafie e restituite ai cittadini. Ne rimangono alcuni da sgomberare". "Daremo i numeri esatti al Comune di Bari che evidentemente - ha concluso - i numeri li gioca al lotto. Qua si parla di cose serie, quando si parla di lotta alla mafia".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA