'Pavoncella' torna a Torre Guaceto

'Grazie alla conversione agricoltura tradizionale in biologica'

(ANSA) -BRINDISI, 24 FEB -Le pavoncelle e i pivieri sono tornati nella Riserva naturale di Torre Guaceto.Da qualche anno - è detto in una nota - il numero di pavoncelle che sverna a Torre Guaceto si attesta sui circa 700-800 individui,mentre i pivieri dorati arrivano ai 200.Questo è stato possibile "grazie alla conversione dell'agricoltura tradizionale in quella biologica che ha reso disponibili importanti nicchie trofiche". E' stata possibile, cioè,la modifica del paesaggio agrario da "arido" dal punto di vista della presenza di insetti ed invertebrati uccisi dalla chimica usata per le colture, a biologico,"quindi rispettoso dell'ambiente naturale".E pertanto si è resa disponibile una fonte alimentare prima assente che ha creato le condizioni affinché pavoncelle e pivieri dorati tornassero in Riserva sicuri di avere di che nutrirsi. "Inoltre, - si conclude - il ripristino di uno specchio d'acqua a margine della zona umida,quindi,adiacente ai seminativi in cui sostano e si alimentano questi animali ha completato il mosaico"(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere