Fidanzati uccisi: Corte si ritira

Sentenza attesa non prima di domani sera

(ANSA) - UDINE, 6 NOV - "Credo fermamente che Giosuè Ruotolo sia un detenuto innocente per un fatto che non ha commesso": lo ha detto l'avv.Giuseppe Esposito, uno dei legali dell'unico imputato nel processo davanti alla Corte di Assise di Udine per il duplice omicidio della coppia di fidanzati Teresa Costanza e Trifone Ragone, uccisi a colpi di pistola nel parcheggio del palazzetto dello sport di Pordenone la sera del 17 marzo 2015, concludendo nel pomeriggio le repliche della difesa.
    "Se sono qui a reclamare una sentenza di assoluzione - ha aggiunto Esposito, difensore di Ruotolo insieme all'avv. Roberto Rigoni Stern - non è perché devo recitare un ruolo. Credo veramente è fermamente in quello che vi ho detto in queste lunghe ore di discussione".
    Al termine delle repliche i giudici si sono ritirati in camera di consiglio presso una caserma. Il verdetto è atteso non prima di domani sera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere