Cgil, scritta xenofoba a Centro migranti

Segretaria Lecce sindacato, offesa storia e identità Paese

(ANSA) - MAGLIE (LECCE), 5 OTT - Una scritta di stampo neonazista ('Arbeit Macht Frei', ovvero 'Il lavoro rende liberi', la stessa che compariva all'ingresso del campo di concentramento di Auschwitz) è stata trovata sul muro esterno di un Centro che ospita migranti a Maglie, in via San Domenico Savio. Lo rende noto con un comunicato la Cgil di Lecce.
    La scritta "è un'offesa alla storia ed all'identità del nostro Paese" afferma nella nota la segretaria generale della Cgil salentina, Valentina Fragassi, ricordando che la Cgil "è da sempre un sindacato antifascista e condanna qualsiasi espressione che inneggi, ricordi o che semplicemente si riferisca ad una pagina tragica della libertà e dei diritti dei cittadini italiani ed europei".
    Quella frase "evoca un periodo della storia - prosegue l'esponente della Cgil - in cui dietro alla parola 'lavoro' si nascondevano progetti di annientamento psicologico, fisico e morale di un popolo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere