Tap: multinazionale, attentato a ditta segnale gravissimo

(v.'Tap: molotov distrugge...' delle 09.18)

(ANSA) - BARI, 18 MAG - "Un segnale gravissimo, da non sottovalutare assolutamente": così la multinazionale Tap, dell' omonimo progetto di gasdotto con approdo nel Salento, definisce in una nota l'attentato incendiario perpetrato nella notte contro la sede di Carmiano (Lecce) della ditta Mello che collabora con la stessa multinazionale. Tap esprime solidarietà all'azienda, al suo titolare, Lucio Mello e ai suoi collaboratori, ricordando che la ditta è "una delle eccellenze salentine nel settore vivaistico che collabora ormai da anni con Tap nella cura minuziosa degli ulivi".
    Tap aggiunge nella nota che "la violenza che sta prendendo piede nel movimento 'No Tap' pretende ormai non solo di calpestare le scelte di politica energetica del Paese, i trattati internazionali liberamente votati dal Parlamento della Repubblica e il diritto di un'azienda a realizzare un progetto infrastrutturale rispettoso dell'ambiente e delle leggi, ma prende di mira ormai lo stesso tessuto produttivo del Salento, le sue aziende e i suoi lavoratori, con una bestialità - conclude la nota - tanto pericolosa quanto stupida (come dimostrato dalle minacce ad una società omonima della Mello)".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere