Condanna ex sindaco Brindisi per abuso

Pena 1 anno e 6 mesi, assolto anche ex direttore sede Equitalia

(ANSA) - BRINDISI, 17 MAR - L'ex sindaco di Brindisi Mimmo Consales è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione per abuso d'ufficio e assolto dai reati di concussione e truffa.
    Insieme a Consales è stato condannato anche Alessio Vincitorio, a un anno e un mese di reclusione. A entrambi è stato concesso il beneficio della pena sospesa. Assolti dal Tribunale di Brindisi l'ex direttore di Equitalia, Giuseppe Puzzovio e l'ex socio storico di Consales, Sabino Porro.
    I giudici hanno ritenuto sussistente solo il reato di abuso d'ufficio in relazione all'affidamento del servizio di rassegna stampa e call center alla News sas, società di cui Consales aveva ceduto le quote a Vincitorio, da parte del Comune. Hanno invece deciso l'assoluzione "perché il fatto non sussiste", accogliendo le osservazioni delle difese sostenute dagli avvocati Massimo Manfreda, Michele Laforgia e Carmelo Molfetta, in merito alle accuse di truffa e di concussione.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere