Bif&st:futuro tra Gassman,star,ambiente

Direttore Laudadio, ora ci gemelliamo con Annecy

(ANSA) - BARI, 9 APR - Attore feticcio Vittorio Gassman, il ritorno della sezione internazionale con relative star, un'attenzione particolare ai temi dell'ambiente, numeri postivi e infine, un'edizione, la prossima, del festival di Bari che si chiamerà 8 e 1/2. Queste solo alcune degli spunti emersi stamani alla conferenza stampa di chiusura del Bif&st. Presenti il direttore artistico Felice Laudadio, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e Maurizio Sciarra della Puglia Film Commission.
    Intanto, i numeri di questa edizione penalizzata dai tempi stretti di realizzazione, ma anche con la conferma del mandato di Felice Laudadio per cinque anni: 75 mila spettatori (2000 in più rispetto alla scorsa edizione); 290 eventi; 397 ospiti in tutto, tra i quali 300 di cinema, compresi 55 registi e 62 attori. E tutto per un budget di appena un milione e 100 mila euro. Laudadio ha anche annunciato il gemellaggio con il festival internazionale di Annecy.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere