COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "Giovani ciclisti veneti protagonisti vincenti alla Tre Giorni di Orel in Russia"

ricevuti a Palazzo Ferro Fini

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Sport - Ricevuti a Palazzo Ferro Fini i giovani ciclisti veneti protagonisti vincenti alla Tre Giorni di Orel in Russia

(Arv) Venezia, 12 set. 2019  -  “Tre giorni di gare e tre vittorie: penso che più di così non si possa chiedere ai nostri giovani campioni che hanno tenuto alta la bandiera del Veneto a Orel, in Russia.” Con queste parole il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, Roberto Ciambetti, affiancato dal vicepresidente, Bruno Pigozzo, e dal consigliere regionale Gabriele Michieletto, ha salutato i giovani ciclisti veneti che si sono affermati nella Tre Giorni di Orel in Russia organizzata dalla Gazprom Rusvelo giunti nella sede del Consiglio regionale accompagnati dai dirigenti del Comitato regionale veneto ciclismo Igino Michieletto e Mario Penariol con i tecnici Diana Ziliute e Francesco Cecchin. All’incontro a Palazzo Ferro Fini ha partecipato anche una delegazione russa guidata da Renat Khamidulin general manager di Gazprom – RusVelo con Paolo Rosola, attuale direttore sportivo della Gazprom, oltre a Lurii Belezeko e alla campionessa Elena Kuchinskaya. “Alla partenza, a portare il saluto del Consiglio regionale del Veneto era stato il vicepresidente Bruno Pigozzo, che evidentemente vi ha dato la carica giusta - ha commentato Ciambetti - Saluto anche il general manager della Gazprom-RusVelo e Paolo Rosola, che rammento essere stato ciclista di vaglia con un palmares che vanta almeno una dozzina di vittorie di tappa al giro d’Italia e anche una Milano-Torino. Oggi siamo qui, comunque, per celebrare l’innegabile successo della compagine guidata da Diana Ziliute e da Francesco Cecchin: grazie dunque al trevigiano Alessandro Pinarello, portacolori del Veloce Club San Vendemiano che si è imposto, con Cavalli e Longato classificati rispettivamente quarto e sesto, nel Criterium che ha concluso la prestigiosa Tre Giorni di Orel, per non parlare del veneziano Giovanni Longato della Libertas Scorzè primo  nella gara in linea e del vicentino Stefano Cavalli, dalla Vc Bassano 1892, vincitore della   cronometro.   Un trittico di successi, costruito con la collaborazione degli altri compagni di squadra il veronese Riccardo Chesini, della Ausonia Csi Pescantina e il padovano Francesco Sabbadin del Piazzola Cycling team, e che ha evidenziato la forza, la preparazione, l’intelligenza tattica e la  compattezza della nostra squadra veneta. Non solo ma anche nel ciclismo un team affiatato è la chiave verso l’affermazione: dietro ai grandi campioni c’è anche la fatica dell’intera formazione: ed è quello che è successo ad Orel. La speranza di noi tutti è quella di vedervi ancora sul podio per tante medaglie e tante soddisfazioni che possano ripagare i sacrifici che voi ma anche i dirigenti delle vostre società come della federazione, gli allenatori oltre ai vostri familiari, fate con tanto impegno, entusiasmo e passione.”

 

Archiviato in