COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "Audizioni in Sesta Commissione su gestione della Fondazione Arena di Verona"

e su organizzazione del Meeting nazionale ciclismo giovanissimi Treviso 2020

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Sesta Commissione - "Audizioni in ordine alla gestione della Fondazione Arena di Verona e all'organizzazione del Meeting nazionale giovanissimi di ciclismo di Treviso 2020"

(Arv) Venezia, 19 giu. 2019 - Nella seduta odierna, la Sesta Commissione consiliare permanente – Presidente Alberto Villanova (ZP) e Vicepresidente Francesca Zottis (PD) - ha audito il dottor Gabriele Maestrelli, rappresentante designato dal Consiglio regionale del Consiglio di Indirizzo della Fondazione Arena di Verona, per acquisire informazioni in ordine alla gestione della Fondazione. Un focus è stato fatto sul nuovo Piano di sviluppo della Fondazione, di durata triennale (2019- 2022), che attesta un miglioramento, in termini di risultati prodotti, rispetto alla passata gestione. Attenzionata anche la situazione del personale impiegato.

Audito, inoltre, il dottor Lucio Paladin, Presidente Ciclistica Provinciale ASD di Treviso, che ha presentato il Meeting nazionale giovanissimi di ciclismo di Treviso, in programma nel mese di giugno 2020. Il Meeting è itinerante e ogni anno viene ospitato in una sede prestigiosa (nel 2019, a Matera). E’ l’evento più importante della stagione ciclistica giovanile e coinvolge circa 3 mila bambini. La manifestazione interesserà il territorio ricompreso tra Conegliano e Valdobbiadene e si svolgerà nell’arco di quattro giorni, nel fine settimana; il tema portante sarà il dio Bacco, in omaggio al vino Prosecco. Attraverso la bicicletta si vuole così promuovere il territorio della Marca, in piena coerenza con gli obiettivi strategici delineati nel nuovo Piano Strategico del Turismo Veneto.

 E’ stato votato all’unanimità il Progetto di Legge regionale n. 433, primo firmatario Graziano Azzalin (PD), ‘Interventi per la conservazione e valorizzazione della casa di Giacomo Matteotti a Fratta Polesine’, già esaminato in Commissione e ora tornato con il parere favorevole della Prima Commissione sulla parte finanziaria. Relatore per l’esame dell’aula consiliare è stato nominato il consigliere Azzalin. In sintesi le finalità del PdL: Giacomo Matteotti è stato sindacalista e uomo politico, portatore dei valori di democrazia, di ripudio di ogni dittatura e di sostegno alle classi sociali più povere e disagiate. La Proposta di Legge è finalizzata a consentire, principalmente, la realizzazione di interventi di conservazione, manutenzione e valorizzazione della casa di Giacomo Matteotti, onde garantire l'accesso e la fruizione dell'immobile. Si vuole inoltre favorire la realizzazione di iniziative atte a promuovere la conoscenza della figura e dell'opera di Giacomo Matteotti nel contesto storico provinciale, regionale, nazionale e internazionale.

La Commissione ha dato all’unanimità il Parere alla Giunta regionale n. 428 ‘Integrazione del Piano Turistico Annuale P.T.A. 2019’, già approvato con DGR n. 400/2019 relativamente alle iniziative a carattere promo-commerciale, quale strumento programmatorio regionale, di indirizzo e riferimento per gli ambiti di operatività degli Enti Locali, finalizzato alla promozione, valorizzazione e qualificazione delle risorse turistiche, allo sviluppo dei prodotti turistici e della gamma di offerta delle destinazioni turistiche, nonché per incrementare la conoscenza della domanda e dell’offerta turistica, ai sensi dell’articolo 7 della L.R. 14 giugno 2013, n.11, ‘Sviluppo e sostenibilità del turismo veneto’. Si tratta, in particolare, del secondo stralcio del PTA, che rappresenta la declinazione annuale del Piano Strategico del Turismo Regionale. Attraverso alcuni criteri, dettati in particolare dal Consiglio regionale contestualmente all’approvazione del Piano Strategico, sono state individuate le azioni attuative del PST per il 2019, con riferimento all’insieme dei sei Assi Tematici in cui è stato articolato lo stesso Piano, ovvero: prodotti turistici, infrastrutture, turismo digitale, accoglienza e capitale umano, promozione e comunicazione, governance partecipata e Osservatorio. Le azioni individuate sono state articolate in dodici ‘Azioni di lancio’ di elevata valenza strategica, in cui si sono concentrate le risorse finanziarie del Piano (600 mila euro), in primis l’avvio di una Card turistica regionale e lo sviluppo degli Hub di accoglienza, e in ‘Altre Azioni prioritarie’, attuative delle linee strategiche del PSTV.

E’ stato illustrato il Progetto di Legge regionale n. 440 della Giunta ‘Rendiconto generale della Regione per l'esercizio finanziario 2018’. Rispettato anche per il 2018 il vincolo del pareggio di bilancio.

 

Archiviato in