COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Approvati il Pdl sulla rideterminazione dei vitalizi e la Rendicontazione Corecom 2018.

Oggi, in Prima commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Prima Commissione - Via libera al Pdl sulla rideterminazione dei vitalizi e alla Rendicontazione Corecom 2018.

(Arv) Venezia, 15 mag. 2019 - Nel corso della seduta di oggi, alla quale ha partecipato anche il Presidente del Consiglio regionale del Veneto, la Prima commissione permanente dell’Assemblea legislativa ha approvato all’unanimità il Progetto di legge n. 435 “Norme per la rideterminazione degli assegni vitalizi e degli assegni di reversibilità di cui all’articolo 2, comma 1 della legge regionale 13 gennaio 2012, n. 4”. La rideterminazione è frutto dell’Intesa del 3 aprile scorso maturata nella Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, ed introduce nel sistema dei trattamenti differiti un differenziale tra quanto versato e quanto percepito, ai sensi delle leggi regionali vigenti, che tende a ricondurre le somme attualmente in erogazione a titolo di vitalizio nell’alveo del sistema contributivo. A seguito del voto odierno, il Pdl n. 435 è pronto a fare il suo ingresso all’ordine del giorno dei lavori d’Aula.

La Commissione, inoltre, ha approvato ad amplissima maggioranza, senza voti contrari, la Rendicontazione n. 145 sull’attività del Comitato Regionale per le Comunicazioni nel 2018, lavoro illustrato dai componenti del Corecom, ossia dal Presidente Gualtiero Mazzi e da Nerino Chiereghin, Fabrizio Comencini, Marco Mazzoni Nicoletti, Luigi Perissinotto. Buona parte dell’attenzione è stata rivolta alla fase preparatoria dell’attivazione presso il Corecom dello Sportello “Help Web Reputation” - sportello chiamato ad affrontare i casi di lesione della reputazione online, rivolto soprattutto alle fasce deboli della popolazione e in particolare ai giovani - e all’attività di conciliazione delle controversie tra gestori del servizio di telecomunicazione e utenti - attività che ha riguardato circa 7.000 istanze di conciliazione presentate anche in via telematica, tramite la piattaforma ConciliaWeb, e che ha consentito la restituzione ai cittadini veneti di somme superiori a 1,1 milioni di euro suddivisi tra indennizzi o rimborsi (oltre 749mila euro, somma che comprende, a titolo esemplificativo, anche i rimborsi dei servizi non richiesti dall’utente ma che l’operatore ha comunque fatturato) e storni (oltre 352mila euro).

Approvato a maggioranza, senza voti contrari, anche il Pdl di iniziativa consiliare n. 431 “Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali”.

Via libera infine ai Pareri relativi ai Progetti di legge n. 370 “Interventi per il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale risalente alla Repubblica Serenissima di Venezia nell'Istria, nella Dalmazia e nell'area mediterranea”, approvato a maggioranza, e n. 396 “Disposizioni in materia di ricettività turistica”, approvato all’unanimità; i due Pdl possono così tornare nella Sesta commissione permanente del Consiglio in vista dell’approvazione definitiva.

Approvate a maggioranza, infine, le proposte di candidatura presentate in ordine alla nomina di un componente nel Consiglio di amministrazione della Fondazione Italia - Cina.

Archiviato in