COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "Parere positivo al bilancio consuntivo 2017 della GSA"

in Quinta Commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Quinta Commissione - "Parere positivo al provvedimento della Giunta 'Approvazione del bilancio consuntivo della GSA' per l'esercizio 2017"

(Arv) Venezia 7 set. 2018 -     Nella seduta odierna della Quinta Commissione consiliare permanente -  presieduta da Fabrizio Boron (ZP), vicepresidente Fabiano Barbisan (CDV) – è stato espresso, a maggioranza, parere positivo al provvedimento della Giunta ‘Approvazione del bilancio consuntivo della GSA’ per l’esercizio 2017, bilancio che è stato presentato in termini di risultati prodotti dalla gestione economico - finanziaria svolta da Azienda Zero. La Legge regionale n. 19 del 25 ottobre 2016, che ha istituito Azienda Zero quale Ente di Governance della sanità veneta, ha infatti attribuito all’Azienda un ruolo operativo e, in particolare, la responsabilità della gestione delle risorse finanziarie della Gestione Sanitaria Accentrata (GSA), a partire dal 2017. Come spiega il Presidente Boron “dopo il 31 dicembre 2017, è stata effettuata una ricognizione della gestione GSA, individuando le risorse effettivamente utilizzate e quelle, invece, da destinare ad altre finalità. E’ stato registrato un utile di esercizio di GSA di 134 milioni, che ha contribuito all’equilibrio del bilancio della sanità veneta”.E’ stato quindi presentato il provvedimento della Giunta ‘Integrazioni presupposti per l'assegnazione di contratti di formazione specialistica finanziati dalla Regione del Veneto’. Il provvedimento ha la finalità di non escludere dall’assegnazione di tali contratti alcuni medici specialisti, vincitori dell’ultimo concorso nazionale, che hanno optato per questa scelta, precisando meglio il momento in cui i requisiti richiesti devono trovarsi in capo ai soggetti richiedenti, ovvero che l’iscrizione all’ordine Provinciale dei  Medici Chirurghi ed Odontoiatri del Veneto avvenga entro la data di inizio delle attività didattiche di specializzazione.Iniziato l’iter, per l’anno 2017, della valutazione dei Direttori Generali delle Ulss, delle Aziende Ospedaliere e dello IOV , che sarà inviata ai Commissari per l’approvazione definitiva. E’ stato dato seguito alle prescrizioni contenute nella L.R. n. 56/1994, come modificata dalla L.R. n. 23/2012, normative poi recepite dalla Deliberazione di Giunta n. 693/2013 ‘Pesatura delle determinazioni dei soggetti coinvolti nel procedimento di valutazione annuale dei Direttori Generali delle Ulss e Aziende Ospedaliere’. Successivamente, a seguito delle modifiche introdotte dalla L.R. 19/2016, con DGR n. 2172 del 23 dicembre 2016 è stata modificata la pesatura ai fini delle valutazioni. “La pesatura – spiega Fabrizio Boron - viene quindi definita nei termini seguenti: 60%: garanzia dei LEA nel rispetto dei vincoli di bilancio, di competenza della Giunta; 20%: rispetto della programmazione regionale, di competenza della Quinta Commissione consiliare; 20%: qualità ed efficacia dell’organizzazione dei servizi socio sanitari sul territorio delle Aziende Ulss, di competenza della relativa Conferenza dei Sindaci. I Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere e dell’IRCCS IOV sono valutati in maniera diversa, per l’80% dalla Giunta Regionale e per il 20% dalla Quinta Commissione.

 

Archiviato in