COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - "Approvato il Rendiconto Generale 2017 della Regione Veneto"

in Prima Commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Prima commissione - Approvato il Rendiconto generale della Regione per l'esercizio finanziario 2017

(Arv) Venezia, 11 lug. 2018  - La Prima commissione del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Alessandro Montagnoli (Lega Nord) ha dato oggi il proprio via libera, a maggioranza, e alla presenza del Vicepresidente e Assessore al bilancio Gianluca Forcolin, al Progetto di legge n. 352, di iniziativa della Giunta, relativo al Rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2017, documento sul quale la Commissione ha sentito in audizione anche il Collegio dei revisori dei Conti della Regione del Veneto, che ha espresso nel merito il proprio parere favorevole. “È un ottimo bilancio - sintetizza, a margine della Commissione, il Presidente Montagnoli - certificato anche dalla parifica della Corte dei Conti; i dati: un fondo di cassa di 894 milioni, un risultato di amministrazione positivo di 355 milioni, migliorato dal 2014 al 2017 di più di un miliardo di euro: numeri sicuramente importanti ai quali corrisponde da un lato la tempestività nei pagamenti e dall’altro il risultato conseguito nella gestione del personale, che ci colloca tra le Regioni più virtuose a livello nazionale. Andremo in Consiglio con un documento che può essere portato a motivo di vanto per la Regione e per i veneti, tenuto conto che non applichiamo nessuna tassa a loro carico, in attesa dell’autonomia e di poter spendere le risorse sul nostro territorio”.“Abbiamo votato contro questo Rendiconto - ha dichiarato il Capogruppo del Partito Democratico Stefano Fracasso - perché, entrando nel merito delle scelte, avevamo chiesto un grande impegno per le famiglie, a sostegno delle rette degli asili nido e delle rette a favore degli anziani nelle case di riposo; le scelte della maggioranza sono state altre e questo Rendiconto ci restituisce ancora una volta un bilancio che è molto avaro rispetto alle famiglie del Veneto”. Il Pdl n. 352 potrà ora essere inserito all’ordine del giorno dei lavori d’Aula: relatore, il Presidente della Commissione Montagnoli; correlatore, il Consigliere Piero Ruzzante (Liberi e Uguali).Approvati a maggioranza anche il Parere alla Giunta regionale n. 321 “Aggiornamento del piano di valorizzazione e alienazione del patrimonio immobiliare”, e il Progetto di legge n. 363, anch’esso di iniziativa dell’esecutivo, finalizzato a riconoscere la legittimità del debito fuori bilancio derivante dalla Sentenza esecutiva del Tribunale di Venezia n. 399 del 21 febbraio 2017. Approvati all’unanimità, infine, il Progetto di legge n. 367 (relatore per l’Aula, il Presidente Montagnoli) di iniziativa dei componenti dell’Ufficio di Presidenza Roberto Ciambetti, Massimo Giorgetti e Bruno Pigozzo, che nella sostanza, alla luce delle istanze presentate da ANCI Veneto, UNCEM Veneto e UPI Veneto, consente di differire di novanta giorni i termini delle elezioni dei componenti elettivi del Consiglio delle Autonomie Locali (CAL), prefissando conseguentemente la costituzione del CAL entro il mese di dicembre 2018, nonché un provvedimento di modifica al Regolamento consiliare sulla composizione delle Commissioni, alla luce dell’istituzione della Sesta commissione permanente.

 

Archiviato in