COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Consiglio Regione Campania

CONSULTA EMIGRAZIONE RIUNITA IN CONSIGLIO REGIONALE

D'AMELIO:INTENSIFICARE RAPPORTI CAMPANI ALL'ESTERO

Consiglio Regione Campania

Si è riunita, stamani, in Consiglio regionale, la Consulta regionale per l’emigrazione, con la partecipazione della Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D’Amelio, in qualità di Presidente della Consulta, delle consigliere regionali componenti della Consulta, Antonella Ciaramella e Maria Muscarà, dell’assessore regionale Corrado Matera, e dei consultori in rappresentanza delle comunità dei campani all’estero, oltre a quelli italiani, i rappresentanti delle associazioni e dei patronati. Nell’occasione è stata illustrata la proposta di legge “Iniziativa per i campani residenti all’estero” finalizzata a sviluppare una più forte rete di relazioni e di scambi sociali, culturali, economici, turistici tra le diverse comunità all'estero e la Campania. "Ci siamo confrontati sulla nuova legge regionale – ha detto la Presidente D’Amelio - dobbiamo raccordarci, con le nuove generazioni, per l'immagine della nostra terra nel mondo, una comunità, quella campana residente all'estero, molto numerosa e che conserva la propria identità, anche se sono ormai americani, australiani. Dobbiamo essere grati a tante persone – ha sottolineato il vertice dell’Assemblea legislativa campana - se ci riflettiamo un po’ su come il nostro Paese, anche nel momento di difficoltà, si è evoluto e perché nel dopoguerra i migranti fecero grande l'Italia". "Ascoltare e riunire di nuovo le nostre comunità” – è uno degli obiettivi che si pone la Consulta regionale dell'emigrazione” secondo la consigliera Ciaramella (Pd) che ha sottolineato: “oggi è una giornata importantissima perché, finalmente, dopo tre anni, si riattiva la Consulta, non più un semplice comitato ma un 'consiglio regionale’ dei residenti all'estero. Abbiamo una proposta di legge per modernizzare questo organismo e farlo diventare un punto di collaborazione, scambio culturale e di osservazione delle nuove migrazioni". “E’ molto importante aver riunito la Consulta regionale per l’emigrazione perché essa ci consente di tenere viva la sede di confronto istituzionale con i nostri corregionale all’estero e di promuovere iniziative che vadano a sostegno delle loro attività e delle loro iniziative, che hanno un grande valore perché portano lustro ai campani nel mondo e mantengono solida la nostra comunità” – ha aggiunto la consigliera Muscarà (M5S) per la quale “l’auspicio, e ci impegneremo per questo, è che la Consulta possa svolgere un ruolo sempre più incisivo soprattutto per far fronte alle tante problematiche che derivano dalla nuova emigrazione, che è sempre più giovane e qualificata, con cui è necessario interloquire per modificare qui, in Campania queli meccanismi che spingono i ragazzi a partire per disperazione e non per scelta .

Archiviato in