Area alpina Ue lancia corpo giovani volontari interregionali

Coinvolto il Piemonte con altri 7 territori italiani

(ANSA) - BRUXELLES, 19 GEN - Dare la possibilità ai giovani provenienti da tutta Europa di fare volontariato lavorando a progetti di cooperazione interregionale. È il progetto al quale sta lavorando la Commissione Ue, che verrà lanciato in maniera ufficiale nelle prossime settimane, al quale ha già aderito il programma di cooperazione interregionale dell'Area alpina, che in Italia coinvolge Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e le Provincie autonome di Trento e Bolzano. Un primo evento di presentazione dei nuovi volontari "Interreg" si è svolto martedì a Berlino, e altri ne seguiranno in queste settimane. L'iniziativa sarà gestita all'interno del nuovo Corpo europeo di solidarietà, creato nel dicembre scorso da Bruxelles per dare ai giovani l'opportunità di partecipare ad attività solidali riguardanti situazioni difficili in tutta l'Ue.
    L'intenzione di creare la "sezione interregionale" del Corpo europeo di solidarietà era già contenuta nella comunicazione approvata dalla Commissione Ue il 7 dicembre scorso sul nuovo corpo di volontariato. "Dal 2017, un milione di euro sarà dedicato, all'interno del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale, ndr), all'assistenza tecnica operazionale per i giovani europei fra i 18 e i 30 anni che vogliono lavorare dai due ai sei mesi in un programma 'Interreg' transfrontaliero, transnazionale o interregionale", si legge nel testo.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

La social tv del Consiglio regionale