Gandolfo racconta il Piemonte che cambia

Arriva la nuova edizione dell'annuario del giornalista

(ANSA) - TORINO, 27 DIC - Un 2019 nel segno del cambiamento.
    E' questa la chiave di lettura di "Un anno in Piemonte", la nuova edizione dell'almanacco (EnneCi Communication, 370 pagine, 20 euro) compilato dal giornalista Beppe Gandolfo. Cambia il governatore, che ora è Alberto Cirio; cambiano i sindaci di tanti Comuni, cambia Fca con le nozze con Peugeot, "cambia rotta" il Tav con il via libera del premier Conte, cambia il mondo dello sport: Torino passa dal sogno di un'Olimpiade alla realtà delle Afp di tennis, mentre sulla panchina di una Juve che conquista l'ottavo scudetto consecutivo parte Allegri e arriva Sarri.
    Il tutto, nel libro, si snoda nella tradizionale forma del diario (per ogni giorno dell'anno sono riportate le notizie più importanti) con a margine un sontuoso condimento di dati, statistiche, tabelle e approfondimenti. "Continuiamo - scrive Gandolfo - a raccontare la nostra terra con la voglia, l'entusiasmo e l'impegno del 2002, anno in cui cominciammo le pubblicazioni".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere