Festival Salerno, premio a film torinese

Miglior sceneggiatura a "Qui non si muore" del regista Gasparro

(ANSA) - TORINO, 19 NOV - "Qui non si muore", seconda opera del regista torinese Roberto Gasparro, ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura al 'Festival Internazionale del Cinema di Salerno'. Il film, girato a Montiglio Monferrato (Asti) con il coinvolgimento dell'intera popolazione, narra la storia di tre ex partigiani e un ex militante fascista che decidono di ripopolare il loro borgo abbandonato da tutti i giovani.
    "E' il premio che più desideravo - dice Gasparro -: la pellicola racconta il diritto alla felicità, tema più che mai attuale in questi complicati tempi moderni". Nel cast Tony Sperandeo, già volto noto della serie tv 'La Piovra', Margherita Fumero, Lina Bernardi e Franco Barbero. "Il lungometraggio, già applaudito dalla stampa, è stato scartato al TFF: com'è nella tradizione di Torino, i figlioli prodighi trovano sempre porte aperte altrove prima di far trionfalmente ritorno a casa", commenta il giornalista Maurizio Scandurra, incaricato per i grandi eventi del Comune di Montiglio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere