Cresce Airbnb, Federalberghi 'vigilare'

Allarme presidente Borio, è danno per imprese turistiche

(ANSA) - TORINO, 24 SET - Il fenomeno Airbnb continua a crescere anche nel Torinese. Ad agosto si registrano 7.548 annunci, di cui 4.408 nella sola città, con un incremento di quasi il 32% rispetto allo stesso mese 2017 e del 14% rispetto allo scorso anno. A rilevarlo è l'indagine annuale condotta da Federalberghi Nazionale. "Siamo alle prese con un business nel quale ai ricavi spesso cospicui non corrispondono equivalenti ricadute positive per l'erario, per l'occupazione e il sostegno al reddito - è l'allarme del presidente di Federalberghi Torino, Fabio Borio -. Occorrono norme, nazionali e locali, in grado di proteggere il consumatore, il mercato, i lavoratori e quindi la collettività".
    Più vigilanza sul sommerso turistico è dunque la richiesta di Federalberghi, perché senza un controllo e senza un registro nazionale - sostiene l'associazione di categoria - il fenomeno degli affitti brevi rischia di costituire un danno per le imprese turistiche e per chi gestisce in modo corretto nuove forme di accoglienza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere