Negò crollo ponte Morandi, è indagato

Accusò pm genovesi di aver inventato tutto, fascicolo a Torino

(ANSA) - TORINO, 11 SET - Il blogger Rosario Marcianò, originario di Napoli e residente a Sanremo, è stato indagato dalla Procura di Torino per diffamazione nei confronti dei magistrati di Genova. Lo scorso luglio, in un video postato su Internet, Marcianò aveva sostenuto che i video diffusi dalla procura di Genova sul crollo del ponte Morandi fossero falsi, manipolati ad hoc.
    "Tutto quello che vedete in queste riprese non è mai accaduto", aveva scritto negando sia la tragedia sia le morti.
    Video e post sono diventati virali sul sito tramite cui Marcianò raccoglie fondi dai sostenitori delle sue teorie. Le forze dell'ordine hanno raccolto denunce dei parenti delle vittime e degli sfollati e gli esposti sono finiti a Torino per competenza territoriale.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere