Al Vignale Festival residenze artistiche

Nelle terre patrimonio Unesco 5/a edizione dal 25 giugno

(ANSA) - TORINO, 20 GIU - Per la sua 5/a edizione, il Vignale Monferrato festival, che quest'anno reca il sottotiolo 'La danza unisce', cambia pelle e si trasforma in un festival fatto non solo di appuntamenti con i grandi nomi della danza, ma di iniziative mirate a radicarsi nel territorio. Con un programma, dal 25 giugno al 6 luglio, di residenze artistiche 'in situ', workshop e momenti di formazione per il pubblico, sulla traccia dello spirito con cui nacque decine di anni fa il primo Festival della danza di Vignale.
    L'assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, Vittoria Poggio, sottolinea come il Vignale festival sia in sintonia con le politiche regionali per la valorizzazione del territorio monferrino, patrimonio Unesco. "Una manifestazione che unisce cittadini, artisti e spettatori", ha aggiunto.
    Apre la rassegna, il 28 giugno, la prima italiana di '360°' di Rami Be'er con la Kibbutz Contemporary Dance II Company. La chiude, il 6 luglio 'Balerhaus' di Sanpapiè/Teatro della Comntraddizione.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere