Droga, pusher tradito da telefonino

Marijuana smerciata a Torino, il deposito era nelle Marche

(ANSA) - TORINO, 15 GIU - Sono stati i cellulari a smascherare Aleksander Latifaj, un pusher 37enne ricercato dalla polizia a Torino e poi trovato con 500 chili di marijuana e 40 grammi di cocaina in casa. L'abitazione dell'uomo, a Gabicce Monte (Pesaro-Urbino), era la base operativa di un gruppo organizzato di albanesi dedito allo spaccio di stupefacenti.
    Gli agenti della squadra mobile del capoluogo piemontese, insieme ai colleghi di Pesaro-Urbino, hanno rintracciato il deposito grazie agli accertamenti sulle utenze telefoniche di due albanesi arrestati lo scorso 11 giugno in città. Elvis Petraj, 32 anni, e Elis Velaj, 19 anni, sono stati intercettati dalle volanti durante un controllo del territorio in corso Dante all'angolo con via Nizza. In macchina, una Fiat 500L presa a noleggio, avevano 25 chili di marijuana. Dopo aver sequestrato i cellulari, gli investigatori hanno seguito a ritroso le utenze telefoniche e sono arrivati sino al deposito.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere