Droga, il narcos era un predicatore

Scoperto e arrestato a Torino dalla polizia

(ANSA) - TORINO, 18 APR - Il narcotrafficante era un predicatore evangelico. E' quanto emerso dall'indagine, svolta dalla squadra mobile di Torino con il contributo di un'agente della polizia romena che si è infiltrato fra i 'narcos', contro un giro di importazione in Italia e in altri Paesi europei di grosse quantità di cocaina ed eroina dal Sudamerica. Il predicatore, Ambrose Uche, 39 anni, soprannominato 'People', operava in una chiesa cristiana evangelica alla periferia nord del capoluogo piemontese ed è stato arrestato insieme a 'Ruth', malesiana di 48 anni. 'People', in Italia con regolare permesso di soggiorno e senza precedenti penali, secondo gli inquirenti utilizzava il suo ruolo all'interno della comunità religiosa per crearsi un alibi e apparire insospettabile. Come narcos, invece, si occupava di organizzare i viaggi dei corrieri e di tenere i rapporti con gli altri trafficanti. Ruth dava ai corrieri informazioni su come trasportare la droga.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere