Accostò gay a satanismo, chiesta multa

Legale la difende, molti segnali in questa direzione

(ANSA) - TORINO, 13 DIC - La condanna a mille euro di multa è stata chiesta in tribunale dalla Procura di Torino per Silvana De Mari, medico e autrice di romanzi fantasy, processata con l'accusa di diffamazione per alcune delle sue numerose esternazioni pubbliche contro l'omosessualità. Il procedimento aveva preso le mosse dopo le denunce delle associazioni Lgbt.
    Fuori dal tribunale si è formato un piccolo presidio di solidarietà alla De Mari.
    Tra le frasi contestate alla De Mari, quella secondo cui "il movimento Lgbt vuole annientare le libertà di opinione e sta diffondendo sempre di più la pedofilia", comparsa sul suo blog nel 2017, o "l'atto sessuale tra due persone dello stesso sesso è una forma di violenza fisica usata anche come pratica di iniziazione al satanismo", rilasciata durante un'intervista radiofonica. Nella sua arringa, il difensore, avvocato Mauro Ronco, ha fatto presente che "nei pride ci sono molti segnali in questa direzione, dove i simboli cristiani sono utilizzati a modo di spregio e di vilipendio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere