Cadavere in diga Briancon, s'indaga

In Francia, potrebbe esser morta in tentativo varcare confine

(ANSA) - TORINO, 13 MAG - La procura di Gap, comune della regione francese delle Hautes-Alpes, indaga sul ritrovamento nella Durance, il fiume che attraversa Briancon, del cadavere di una giovane donna di colore. Lo rende noto, sul suo sito internet, il quotidiano francese Le Dauphiné Liberè. Nella zona non sono state segnalate scomparse e la donna, probabilmente di origine africana, non aveva addosso documenti. L'ipotesi al vaglio degli investigatori della gendarmeria di L'Argentiere-la-Bessee è che si tratti di una migrante.
    Se il sospetto venisse confermato, potrebbe trattarsi della prima vittima accertata tra i profughi che, sempre più numerosi, scelgono le montagne tra Italia e Francia nel tentativo di varcare il confine.
    A trovare il cadavere, nei pressi della diga Prelles, sono stati i tecnici di Edf, l'azienda francese che produce e distribuisce energia. Per stabilire le cause della morte lunedì sarà effettuata l'autopsia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere