Bio, 'Vinissage' diventa internazionale

Rassegna ad Asti il 19 e 20 maggio con 80 produttori italiani

(ANSA) - TORINO, 7 MAG - Il vino bio cresce a gran velocità anche in Piemonte - da 900 a 2.845 ettari in sei anni - e 'Vinissage', la rassegna che si tiene ad Asti - l'anno prossimo diventerà di rango internazionale. Lo ha prospettato l'assessore all'Agricoltura della Regione Piemonte, Giorgio Ferrero, alla presentazione dell'edizione 2018, il 19 e 20 maggio, che entrerà nei palazzi storici restaurati. "Molte aziende, anche di grosse dimensioni e con nomi prestigiosi - ha spiegato - hanno seguito la conversione dal convenzionale al biologico. Lo spazio del vino biologico e biodinamico in Piemonte è in continua crescita, è arrivato al 7%".
    Quest'anno saranno 80 i vignaioli, di tutte le regioni italiani, presenti a 'Vinissage', che assegnerà il premio 'Vigneto bio' e avrà iniziative didattiche. "La trasformazione della rassegna a salone internazionale del vino biologico - ha aggiunto Ferrero - può rappresentare uno stimolo e un riconoscimento del ruolo che il Piemonte biologico deve giocare nella vitivinicoltura mondiale".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale