Ascom,tolleranza zero per abusivi mimose

Presidente associazione,"40% giro d'affari a commercio illegale"

(ANSA) - TORINO, 7 MAR - Più controlli e 'tolleranza zero' nei confronti dei venditori abusivi di mimose. Li chiede, in occasione della Festa della donna, l'Associazione Fiorai dell'Ascom torinese.
    L'abusivismo "è fortemente radicato a Torino e in Piemonte: - dicono i Fiorai Ascom - ai semafori, nelle piazze, nei giardini pubblici, nei luoghi del turismo e nei punti di maggior passaggio delle città, ci sono venditori di fiori senza alcuna licenza o permesso di vendita".
    Il timore è che "anche quest'anno, quasi il 40% del giro d'affari legato all'8 marzo possa finire nelle tasche del commercio illegale, mentre le nostre aziende continuano a chiudere. Gli abusivi che troviamo in città ad ogni angolo delle strade o nei locali - dice il presidente dei Fiorai Ascom Luigi Antoniello - sono l'ultimo anello di una lunga catena criminale che sfrutta la povera gente per arricchirsi, alimentando evasione ed elusione fiscale. Ci appelliamo a Comun e Prefetti perché intensifichino i controlli e puniscano comportamenti scorretti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere