Frammenti di un bestiario amoroso

46 fotografie e due opere seicentesche su rapporto uomo-animale

(ANSA) - TORINO, 7 FEB - Il rapporto affettivo tra uomini e animali, declinato nei suoi vari aspetti e nelle sue visioni nel corso dei secoli, è il tema della mostra 'Frammenti di un bestiario amoroso', aperta dal 7 febbraio al 27 maggio alla galleria Sabauda di Torino. Si tratta del terzo appuntamento dei Musei Reali di Torino ospitato all'interno dello Spazio Scoperte della Galleria Sabauda, dopo due esposizioni incentrate sul patrimonio dei Musei. In mostra 46 fotografie della reporter Marilaide Ghigliano, la maggior parte in bianco e nero perché reputate più comunicative, effettuate dal 1974 al 2010 in diversi paesi dell'Europa, dell'Asia e dell'Africa, messe in dialogo con due dipinti seicenteschi, 'Adone' e 'Venere e Cupido' di Carlo Cignani, provenienti dalle collezioni del principe Eugenio di Savoia-Soissons.
    La scelta è caduta sulle due opere del pittore bolognese per il tratto aggraziato e intimo usato per raccontare l'amore tra uomo e animale, che ben si sposa con quello presentato dalle immagini di Ghigliano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere