Ogr Torino, tanti eventi per il 2018

A 110 giorni dall'apertura già 100.000 i visitatori

(ANSA) - TORINO, 17 GEN - Arte, musica, ma anche progetti innovativi: sono le tre direttrici - Ogr is Art, Ogr is Music e Ogr is More - del programma 2018 delle Ogr, le rinnovate Officine Grandi Riparazioni, "che nei primi 110 giorni di apertura hanno già raggiunto quota 100 mila presenze", ha sottolineato il segretario generale della Fondazione Crt, Massimo Lapucci.
    Nell'arte - ha spiegato il direttore artistico Nicola Ricciardi - i nomi sono quelli di Tino Sehgal, Susan Hiller, Rokni Haerizadeh e Mike Nelson, che presenteranno importanti mostre personali, incentrate su nuove produzioni e progetti appositamente concepiti. Per la musica arrivano i New Order con Liam Gillick, proseguono le Piano Lessons con Mehldau, Tiersen e Nyman, debutta la rassegna Avantgarde Portrait New York City con Blonde Redhead (17 febbraio), John Cale (3 marzo) e Arto Lindsday (17 marzo), e poi Cosmo, gli appuntamenti Ogr Soundsystem e il Torino Jazz Festival (dal 26 al 30 aprile) diretto da Giorgio Li Calzi.  Per la musica collaborazione anche con Club To Club per il festival di musica avantpop che caratterizza la settimana dell’arte contemporanea e con Artissima per l’edizione 2018 con la nuova sezione Artissima sound.

 


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere