Museo cinema, ipotesi rincaro biglietti

Mancano 500mila euro. Regione contro Comune, basta tagli cultura

(ANSA) - TORINO, 21 DIC - La direttrice del Museo Nazionale del Cinema di Torino, Donata Pesenti, ha fatto un "gran lavoro di spending review e non è possibile tagliare oltre". Lo afferma l'assessora alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, secondo cui sul bilancio previsionale 2018 dell'ente "la perdita accertata è di 500mila euro circa". Tra le ipotesi per far fronte alla situazione quella di aumentare il biglietto d'ingresso al Museo o di ridurre il contributo al Festival Cinema Ambiente.
    La Parigi ha fatto il punto sui conti del Museo del Cinema nel corso della VI Commissione Cultura del Consiglio regionale.
    "La fragilità strutturale del Museo del Cinema è nota dal 2012 - sottolinea -, da quando cioè il bilancio si è chiuso grazie al fondo rischi". Quest'anno, inoltre, "il Comune di Torino non ha più pagato le utenze e ha ridotto il suo contributo aggravando così una situazione già precaria - aggiunge -, mentre la Regione ha mantenuto invariato il suo contributo". Preoccupati i rappresentanti sindacali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale