Arrestato nel Milanese capo ultrà Juve

Deve scontare oltre 13 anni anche per un tentato omicidio

(ANSA) - MILANO, 6 DIC - I carabinieri hanno eseguito una ordinanza per un cumulo pene di 13 anni e 11 mesi nei confronti di Loris Giuliano Grancini, considerato il capo del gruppo ultras della Juve chiamato Vikings. Il 44enne Grancini, operaio, è stato trovato dai militari della compagnia di Cernusco sul Naviglio nella sua abitazione di Cernusco. Nel provvedimento si fa riferimento anche a una condanna per un tentato omicidio con arma da fuoco avvenuto il 5 ottobre 2006 in piazza Morbegno, a Milano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale