Sinodo, Vangelo è come guardia costiera

Intervento pastore Ferrario durante culto a Torre Pellice

(ANSA) - TORINO, 20 AGO - "L'evangelo è Dio che afferra l'essere umano come la guardia costiera salva i naufraghi". E' uno dei passi dell'intervento del pastore Fulvio Ferrario nel culto solenne che, a Torre Pellice (Torino), ha aperto il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi.
    "Per l'evangelista Marco, per Gesù, per la Riforma - ha aggiunto - la salvezza non è un modo di dire, è il fatto che eri spacciato e non lo sei più".
    Al culto, durante il quale sono stati consacrati al ministero cinque nuovi pastori e pastore, era presente il vescovo di Pinerolo, Derio Olivero, accompagnato dal suo predecessore, Pier Giorgio Debernardi, e numerosi rappresentanti di chiese evangeliche italiane e straniere.
    I lavori sinodali entreranno nel vivo domani mattina con la lettura della relazione della Commissione d'esame che nel mese d'agosto ha valutato l'operato della Tavola valdese. Tra i temi previsti, il Cinquecentenario della Riforma, le nuove famiglie, l'eutanasia, l'ecumenismo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere