Stalking a suora, preside a processo

L'uomo avrebbe agito per vendetta nei confronti della religiosa

(ANSA) - TORINO, 16 DIC - Una suora vittima di stalking: anche di questo si parla in un processo iniziato oggi in Tribunale a Torino. Non si tratta di molestie a sfondo sessuale, ma delle pressioni esercitate dal preside di un istituto tecnico di Torino nei confronti dell'ex madre superiora di un Istituto della Valle di Susa che gestisce una casa di riposo per suore anziane.
    Nel 2015, l'uomo avrebbe inviato una cinquantina di email alla religiosa, più una decina all'ora direttore della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, al vescovo e al sindaco di Susa e al direttore del periodico locale, in cui, presentandosi come sindacalista dell'Ugl, segnalava l'esistenza di numerose violazioni nella struttura. Tutto questo, secondo il pm Dionigi Tibone e l'avvocato di parte civile Gabriele Pezzano, per una vendetta: quattro anni prima, l'uomo avrebbe proposto un suo amico come direttore dell'Istituto, che ottenne il posto ma venne poi allontanato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere