A Lione Defilé più grande d'Europa

Festa allo stadio per motivi sicurezza, c'è anche TorinoDanza

(ANSA) - LIONE, 18 SET - La paura non ferma il Defilé della Biennale de la Danse, che per motivi di sicurezza si trasferisce dal centro allo stadio di Gerland, ma è comunque festa a Lione per quella che si conferma la più grande parata d'Europa. Ben 5 mila gli artisti che hanno partecipato all'undicesima edizione della manifestazione, tra cui i 200 di TorinoDanza, il festival torinese di danza inserito nell'ambito di MiTo e considerato tra i più importanti d'Europa.
    Nonostante gli organizzatori abbiano dovuto rinunciare alla scenografia naturale offerta dalla confluenza di Rodano e Saona, e nonostante la pioggia, il Defilé non ha cambiato il suo spirito e, sotto la regia del direttore Dominique Hervieu, si è confermato inno all'arte, alla vita, al corpo e alla condivisione del bello.
    TorinoDanza, diretta da Gigi Cristoforetti, collabora dal 2014 con la Biennale di Lione. 'Ensemble!', insieme, la coreografia di Roberto Zappalà, ispirata alla musica napoletana, in sintonia con il carattere popolare e carnevalesco del Defilé.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale