Serial killer Minghella,arrestato figlio

Ha colpito 16enne con bottiglia per uno sguardo di troppo

(ANSA) - TORINO, 14 MAR - Guai anche in famiglia per Maurizio Minghella, il serial killer delle prostitute accusato nei giorni scorsi di un altro delitto. Il figlio di 18 anni, Giampiero Finessi, che ha preso il cognome della madre, è stato arrestato ieri dai carabinieri di Pinerolo, nel Torinese. Ha colpito con una bottiglia alla testa un ragazzino di sedici anni, alla stazione della cittadina torinese, e ha tentato di rubargli il cellulare perché, a suo dire, lo aveva guardato troppo. E' stato il giovane a dire ai militari, che aveva cercato di aggredire, di essere il figlio di un detenuto per omicidio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale