Export Piemonte cresce, +7% nel 2015

Dardanello, dati confermano vocazione internazionale regione

(ANSA) - TORINO, 14 MAR - Sono superiori alla media nazionale (+3,8%) le esportazioni del Piemonte, che hanno chiuso il 2015 con un +7% rispetto al 2014. Si tratta della quarta regione esportatrice, con una quota pari all'11,1%, in aumento rispetto al 10,7% del 2014. Per il presidente di Unioncamere Piemonte, Ferruccio Dardanello, si tratta di "una conferma della vocazione internazionale del Piemonte e della qualità che connota i nostri prodotti in tutti i principali settori, dal tessile all'automotive, dall'alimentare alla meccanica".
    L'Europa dei 28, che convoglia il 54,6%, si conferma il principale bacino di riferimento per i prodotti piemontesi; il restante 45,4% è invece destinato ai mercati extra Ue. Primo partner commerciale della regione è la Germania (+2,9%), seguito da Francia (+3,6%) e Spagna (+4,9%).
    Molto positiva la dinamica dell'export verso Stati Uniti (+59,2%), Turchia (+16,1%) e la Svizzera (+5,8%). Forte invece la contrazione di quelle verso Cina (-12,4%), Brasile (-4,9%) e Russia (-25,6%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

La social tv del Consiglio regionale