Mandarin Capital punta su automotive, rileva 27% Marval

Operazione da 12 mln, obiettivo raddoppiare ricavi con Cina

Il fondo Mandarin Capital entra in Marval, azienda piemontese di nicchia del mercato automotive specializzata nella lavorazione meccanica di particolari. Il portafoglio clienti spazia da Fca a Lamborghini e Brembo e tra i vari prodotti realizza testate cilindri, scatole cambio e forcelle.

L'operazione, secondo quanto apprende l'ANSA, sarà perfezionata a breve e prevede che il private equity fondato da Enrico Ricotta e Alberto Forchielli entri in possesso del 27% dell'azienda guidata da Nicola Marchiando a fronte di un investimento di circa 12 milioni. Mandarin rileverà un 15% e poi salirà al 27% grazie ad un aumento di capitale riservato. L'accordo prevede l'impegno di Mandarin per almeno cinque anni (lock-up) con l'obiettivo di raddoppiare nell'arco di piano il fatturato grazie alla spinta della Cina, dov'è già presente con XiMai, controllata al 100%. Sono previste inoltre joint-venture con fonderie a cui offrire il proprio know-how. Marval-XiMai fatturano insieme circa 60 milioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
La social tv del Consiglio regionale