Accordo Nobel Montagnier-Neuromed

Firmato a Caserta dove Centro molisano lavora a polo Cyber brain

(ANSA) - CAMPOBASSO, 21 OTT - Luc Montagnier, premio Nobel per avere scoperto il virus dell'Aids, ha avviato una consulenza con l'Istituto neurologico mediterraneo Neuromed di Pozzilli (Isernia). L'Irccs è centro di riferimento a livello italiano e internazionale per la ricerca e la terapia nel campo delle malattie che colpiscono il sistema nervoso. Lo scienziato francese lo affiancherà nell'individuare e portare avanti progetti innovativi e coraggiosi nel campo delle neuroscienze e delle malattie neurodegenerative. L'accordo è stato siglato ieri, al Palazzo Reale di Caserta, dallo scienziato francese e dal professor Erberto Melaragno, presidente del Neuromed. "Dopo la sua prima visita al nostro Istituto - ha detto Melaragno - siamo riusciti a trasformare un'idea, nata da quell'incontro, in un progetto di collaborazione che, sono certo, porterà ad importanti risultati scientifici". "Non riteniamo di avere soluzioni pronte ai problemi - ha commentato Mario Pietracupa, presidente della Fondazione Neuromed - lavoriamo invece a tutti gli sviluppi potenziali della ricerca scientifica, muovendoci con la massima attenzione per tutte le prospettive più innovative. La nostra ricerca - ha aggiunto - vuole evolversi seguendo un principio di multidisciplinarietà, ecco il perché del coinvolgimento del professor Montagnier con cui ci confronteremo con la volontà di recepire nuovi elementi". "Questo accordo - ha spiegato Luc Montagnier - unisce soggetti fortemente impegnati nella lotta alle malattie neurologiche, un problema che colpisce un numero sempre maggiore di persone. Puntiamo ad affrontare i diversi fattori in gioco, anche latenti, in queste patologie, che comprendono condizioni gravi come Alzheimer e Autismo. Spero che la nostra interazione possa diventare fruttuosa e possa condurre a nuove soluzioni per la salute dei cittadini". Per la firma del documento è stata scelta Caserta perché nella città campana Neuromed ha in corso di realizzazione il Polo di innovazione 'Cyber brain': una collaborazione internazionale che mira ad esplorare le possibilità offerte dal collegamento tra cervello umano e computer.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere