Recanati, Landini celebra Brodolini

Ministro riformista Psi avviò iter Statuto lavoratori

"Da una parte sola, dalla parte dei lavoratori". E' la frase famosa di Giacomo Brodolini, ministro socialista del Lavoro, morto 50 anni fa, di cancro, poco prima di compiere 49 anni, l'11 luglio 1969. Una frase pronunciata nella notte di San Silvestro 1968 al presidio di lavoratori in sciopero della tipografia Apollon, in via Veneto a Roma. Come ministro avviò una serie di riforme (previdenza, gabbie salariali, collocamento dei braccianti) e la bozza di quello che sarebbe diventato lo Statuto dei Lavoratori.
    Per ricordarne l'operato e la figura si terrà domani 12 luglio alle 15.20 presso il cimitero di Recanati, la sua città di origine, la commemorazione ufficiale, seguita da una manifestazione organizzata dal Circolo 'Pietro Nenni' di Ancona, con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche e del Comune dal titolo "Le riforme di Giacomo Brodolini e il nostro tempo" con la partecipazione del segretario della Cgil Maurizio Landini, studiosi e rappresentanti delle istituzioni.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere