'Musica distesa' tra vigne e fienili

Cristina Donà tra gli ospiti del festival dal 28/6 al 1/7

Un festival indipendente coltivato con amore da nove anni da una comunità che "condivide sogni, che pratica l'arte, che crede nella musica vera, che ama il vino naturale". E' "Musica distesa", rassegna di musica, cultura e cibi spirituali, che torna dal 28 giugno al primo luglio a Cupramontana, in un'edizione all'insegna di donne forti, artiste indipendenti, vignaiole coraggiose e ritmi meticci. Nato dalla passione di due fratelli, uno musicista, Giuliano Dottori, e l'altro, Corrado Dottori, produttore di vini naturali e scrittore, il festival è organizzato nel fienile di un'azienda biologica tra le colline del Verdicchio. In programma Nicola Savi Ferrari, Cristina Donà (29 luglio), Mèsa, Eleonora Tosca degli Ariadineve, il duo electro I'm Not a blonde; per le arti performative l'installazione di Beatrice Pucci, per il meticciato Balera Favela, i belgi Phoenician Drive, i milanesi Les Enfants, gli Hit-Kunle e Folake Oladun, Franco e La Repubblica dei Mostri, il duo elettronica Deux Alpes.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere