Gentiloni, io candidato in zona colpita

E' idea di tenere unito Paese e aiutare chi è in difficoltà

(ANSA) - SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 9 FEB - "Mi sono candidato qui nelle Marche non a caso: c'è un mix tra ragioni familiari e un messaggio politico. Penso sia importante che il premier si candidi in una zona colpita dal terremoto". Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, partecipando all'apertura della campagna elettorale della federazione Pd di Ascoli Piceno. "Sia anche un dovere da parte del governo continuare a considerare questo punto della ricostruzione una priorità", ha aggiunto. "E' l'idea di tenere unito un Paese e aver cura di chi è in difficoltà". Il premier ha ammesso però che per la ricostruzione post sisma "non basta avere fatto le leggi giuste e avere le risorse necessarie.
    Bisogna fare un percorso a ostacoli. Bisogna farlo insieme e credo che tutti debbano fare la loro parte. La vita deve continuare, deve riprendere, superando i disagi. Impegnandoci tutti insieme - ha concluso -, possiamo raggiungere il risultato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere