Gip,no istanza dissequestro casa Peppina

Figlia,'una tegola, stiamo preparando progetto ristrutturazione'

 Il gip di Macerata Domenico Potetti ha respinto l'istanza di dissequestro della casetta in legno abusiva, costruita dai parenti di Giuseppa Fattori, 'nonna Peppina', la 95enne di Fiastra diventata il simbolo degli sfollati del terremoto. "Una tegola che non ci voleva, soprattutto considerando la sanatoria introdotta con il dl fisco collegato alla manovra" dice all'ANSA Gabriella Turchetti, la figlia con cui l'anziana sta trascorrendo le festività a Cetlfidardo (Ancona), 'Nonna Peppina' rifiuta di abbandonare un vecchio container vicino alla sua casa resa inagibile dal terremoto e vicino alla casetta di legno nella frazione di San Martino. Secondo il magistrato non sarebbe stata presentata tutta la documentazione richiesta. "Stiamo predisponendo il progetto per la ristrutturazione della casa, a cui è legata la sanatoria - spiega Gabriella -, ma è tutto in fieri, perché sino a poco fa si pensava ad una perimetrazione dell'intero borgo, che però avrebbe richiesto tempi più lunghi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere