Turismo: per italiani vacanze sono tra consumi essenziali

Ricerca Coop, per viaggio si risparmia su carrello spesa

(ANSA) - MILANO, 12 APR - Le vacanze sono in cima alla lista dei desideri degli italiani, sono diventate un "bisogno essenziale" tanto che il 76 per cento di loro è disposto a risparmiare su pranzi e cene al ristorante pur di fare un viaggio, il 61 per cento sulla cultura e il tempo libero e il 35 per cento è pronto a risparmiare anche sul carrello della spesa. È quanto emerge dalla ricerca 'Le intenzioni di viaggio degli italiani per l'estate 2017', realizzata da Coop per il suo portale (www.italiani.coop) e presentata a Milano in occasione del lancio del nuovo piano industriale di Robintur. Il periodo di rilevazione va dal 27 marzo al 3 aprile 2017 su un campione di mille interviste.
Nel 2017 sono il 10 per cento in più gli italiani che intendono andare in vacanza nel periodo estivo, rispetto a quelli che lo hanno fatto nel 2016. Una persona su due ha già prenotato o lo farà a breve (52%), crescono del 28 per cento le intenzioni di viaggio per vacanze itineranti e all'insegna della natura. In aumento del 9 per cento le persone che sceglieranno il mare, che resta la meta preferita del 2017. Un calo si rileva per le vacanze nelle grandi città e i luoghi culturali (-4%). Per le prenotazioni va di moda il 'fai da te' soprattutto tra i giovani tra i 18 e i 22 anni (87%). Quattro italiani su dieci scelgono ancora la vacanza low cost ma tra i desideri cresce quella più esclusiva, in crociera o villaggio (+24%). Il 69 per cento del campione ricorda di essere stato deluso dalla destinazione una volta arrivato mentre il 16 per cento dichiara di essere stato vittima di una truffa. "Negli anni passati gli italiani hanno rinunciato ai viaggi per la crisi - ha commentato il direttore generale Ancc-Coop, Albino Russo - ma adesso provano a risalire la china e appena hanno soldi in tasca li dedicano ai viaggi". L'italiano che decide di viaggiare "è un consumatore sempre più attento ed esigente - ha concluso - c'è il desiderio di incrementare il budget per viaggiare ma solo quando c'è valore vero e qualità del servizio". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Anna Altomare - Blue Eye

Alla clinica Blue Eye la chirurgia oculistica in 3D

A spiegarci i vantaggi di questa tecnologia che rivoluziona gli interventi sulla retina e sulla cataratta è Anna Altomare del Centro di microchirurgia e diagnostica oculare di Vimercate



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa