'De Buris Illustre'unisce Amarone e arte

Parte da Milano il nuovo progetto di Tommasi

(ANSA) - MILANO, 17 OTT - La famiglia Tommasi ha scelto il Mudec, ovvero il Museo delle Culture di Milano, e l'annata 2009 del De Buris Amarone della Valpolicella Classico doc Riserva per celebrare un importante progetto culturale, con l'obiettivo di esaltare il territorio e aprendo a nuove contaminazioni. Un progetto affidato a quattro illustratori italiani, Giacomo Bagnara, Andrea Mongia, Antonio Sortino e Alice Piaggio, con il compito di rappresentare il Tempo, il Luogo e il Patrimonio con il linguaggio universale dell'illustrazione: da qui De Buris Illustre. Concetto focale è il tempo, il vero lusso di oggi: a ciascun illustratore è stata affidata una Stagione con il compito di interpretarla, nei momenti di consumo del vino e nei luoghi che compongono De Buris, come la Villa e il vigneto La Groletta, e negli aspetti tecnici legati alla produzione del vino stesso, il tutto in continuità con la poetica dell'artista.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa